I primi esploratori a Canaima. I primi esploratori di Canaima

Jimmie Angelo (1899-1956)

- Cascata più alta del mondo prende il nome americano aviatore esploratore James "Jimmie" Crawford Angelo. Angelo ha visto la cascata 18 Novembre 1933 durante il volo solista nel Churún Canyon (noto anche come Canyon del Diavolo) nel cuore del vasto tavolo mesa noto come Auyantepui. Egli osservò nel libretto di pilota, "Trovai una cascata."

Perseguire il fiume perduta di oro, Jimmie Angelo aveva scoutato il punto di atterraggio sul Auyantepui l'aria prima del tentativo di atterraggio su 9 Ottobre 1937. In un primo momento, l'atterraggio sembrava essere perfetto, ma le ruote di El Rio Caroni sfondarono le zolle e affondavano nel fango, portando l'aereo a una brusca interruzione di una linea di combustibile rotto e il naso sepolto nel fango. Nessun oro è stato trovato.

La cascata è stata nominata ufficialmente Angel Falls, nel dicembre 1939 dal governo venezuelano in onore di esplorazione di Jimmie Angel of Gran Sabana durante gli anni 1933-1939. Le sue ceneri sono state sparse sopra la cascata sul 2 Luglio 1960.

Per ulteriori informazioni: www.jimmieangel.org

Ruth Robertson (1905-1998)

– in 1947, Fotogiornalista americano Ruth Robertson ha visto Angel Falls mentre volano in un non convertito C-47 in Churún Canyon (Diavolo Canyon). Durante quel primo volo, Robertson ha girato più di una dozzina "Kodachrome" e decise di entrare nel canyon a piedi per Angelo fotografia del Niagara dal basso e per determinare la sua altezza esatta.

Nel mese di maggio 1949 ha guidato la prima spedizione (Gli Forgotten Expedition) all'interno del Churún Canyon. Le sue fotografie, così come il suo resoconto del viaggio sono stati pubblicati sul National Geographic, Novembre 1949, e l'altezza delle cascate 'annunciato al mondo: la goccia di 2,648 piedi; il totale 3,212 (979 metri).

Per ulteriori informazioni: www.ruthrobertson.org

Charlie Baughan (1901-1956)

Chris Baughan – in 1947, un altro degli Stati Uniti Bush pilota Charlie Baughan nativo della Georgia e un buon amico di scoperto Canaima Laguna di Jimmie Angel e ha visto il suo potenziale per costruire un campo turistico non.

Secondo il racconto di Ruth Robertson di Charlie nel suo libro "Churún Meru-L'Angelo più alto" - "Charles Baughan rimane probabilmente più conosciuto per l'apertura Icabaru vicino al confine tra Venezuela e il Brasile e per lo sviluppo di ciò che è noto come il villaggio di Canaima a Hacha Falls e laguna.

Icabaru era nella giungla profonda - alcuni lo chiamano impenetrabile, anche se sotto la profonda baldacchino verde di alberi ad alto fusto intrecciato con liane ci sono percorsi dove entrambi indiani e minatori battistrada dolcemente attraverso bug infestata deserto e intorno migliaia di fiumi roccia cosparso, cataratte e cascate. Questi percorsi - il principale uno chiamato El Paseo de la Gran Sabana - sono stati soprattutto imbottiti giù lungo le rive del Rio Caroni e dei suoi affluenti, perché fu in questa regione che venivano trovate favolose quantità di diamanti e oro. "

Lui e sua moglie Maria morì in un incidente aereo nei pressi di Higuerote, Venezuela e fu sepolto nella sua "resort da sogno" Canaima.

Aleksandrs Laime (1911-1994)

– noto anche come Alejandro Laime o Alexander Laime, era un famoso esploratore lettone di nascita. Egli è più noto per essere stato il primo registrato umano per raggiungere Angel Falls a piedi e accompagnato Ruth Robertson sulla sua spedizione.

Secondo come riferito ha stabilito, insieme a Charles Baughan, campo turistico di Canaima, creato al solo scopo di portare i turisti al Salto Angel. Laime divenne abbastanza recluso e vissuta 3-4 anni in diversi "campi" in cima Auyantepui, spostando ogni anno in una diversa posizione. I suoi amici Pemón avrebbero portato cibo per lui una volta ogni tanto, in modo da poter sopravvivere.

Laime venuto giù il fiume Churún marzo 20, 1994, fare scorta di cibo e rifornimenti per alcune settimane, come faceva spesso. Ha parlato con la moglie di Ramon Jimenez, chiedendo per lui. Si lamentava con lei di dolori al petto, e ha detto che sapeva che la fine era vicina.

Si è segnalato per aver detto che voleva salire Auyantepui per l'ultima volta, a morire lassù. Lui poi è andato al vicino Waku Lodge, per un drink. Morì poco dopo nel bagno di un attacco di cuore.

Per ulteriori informazioni: http://en.wikipedia.org/wiki/Aleksandrs_Laime