Parchi nazionali, Storia & Cultura.

Parchi nazionali

Venezuela ha un gran numero di parchi nazionali che mostrare i diversi ecosistemi del paese. Venezuela’s national park system was established in the early 20th century. In 1935, the mountainous land along the northern coast was used to found Venezuela’s first national park.

Originally Rancho Grande, the park has been known as the Parque Nacional Henri Pittier (named in honour of a Swiss biologist and ecosystem champion) dato che 1953. Oggi, Venezuela has 43 parchi nazionali. Quello che segue sono le descrizioni di alcuni dei più famosi e molto visitato parchi nazionali venezuelane.

Il biologo svizzero, Henri Pittier, fu il primo a proteggere gli ecosistemi del Venezuela. Parque Nacional Henri Pittier has dramatic topography that is characterised by steep slopes covered with deciduous and tropical forest and cloud forest at higher elevations.

La flora del parco è esuberante. Felci arboree, bromeliacee, e diverse specie di pianta ornamentale-in particolare il raro, endemico Gunnera pittierana-fiorire. La vita animale è altrettanto vario e il parco ospita puma, ocelot, lontre, cervi mazama, tapiri, kinkajous, coati, istrici albero, diverse specie di serpente e lucertola e la rana marsupiale.

 Parco nazionale di Canaimaclick to enlarge Parco nazionale di Canaima is the sixth largest national park in the world.

The park encompasses the Laguna Canaima, il Carrao river basin, the mountains of Sierra de Lema, il Gran Sabana e il Angelo Falls. Il paesaggio del parco è drammatica e contrastanti. Massive variazione geologica e altitudinale ha prodotto una vasta gamma di habitat all'interno del quale fiorisce un esuberante diversità di flora.

The park is characterised by its numerous waterfalls and is famous for its tepui (da tavolo montagne che si innalzano dalla pianura), which are concentrated in the Gran Sabana and create an absolutely stunning setting at sunrise and sunset. La temperatura media varia da 40 ° F a 75 ° F a seconda dell'altitudine e della stagione. La stagione secca va da gennaio a marzo.

Waraira Repano è derivato da un nome per l'area indigena) protegge parte Cordillera de la Costa central catena montuosa, nella regione costiera di centro-nord Venezuela.

Parco Nazionale di El Avila is located along the central section of the Cordillera de la Costa sistema montuoso, in the Cordillera de la Costa central mountain range. Più alta elevazione della zona è Pico Naiguatá, a 2,765 metri (9,072 ft) slm.

Storia

Avila was declared a park in 1958, compiendo un interesse per la sua protezione che era stata diffusa dal 19 ° secolo. With its creation came the protection of the forested mountains that surround Caracas, the capital of Venezuela. Queste montagne ora servire sia come zona di ricreazione e come un buffer di inquinamento e espansione urbana. Avila has always been an important resource for the inhabitants of Caracas, che hanno usato la zona per una varietà di attività, alcuni dei quali hanno minacciato sua conservazione. Un hotel e una funivia, che sale fino al punto più alto a 2,135 metri (7,005 ft) slm e scende giù l'altro lato alla città di Macuto, sono stati aperti in 1956. Dopo essere stato fuori servizio per 20 anni, questa funivia è stato riaperto nel mese di febbraio 2002.

Biodiversità

Questo parco ha una grande diversità di fauna e flora. Oltre 100 specie di farfalle, circa 120 specie di mammiferi, 20 anfibi, 30 rettili e 500 specie di uccelli (36% di Venezuela avifauna) sono stati documentati. Nine bird species are endemic to Venezuela and three threatened bird species live in this park. Inoltre, più di 1,800 specie di piante provenienti da diversi gruppi tassonomici si possono osservare. Several of these plants are endemic to the Cordillera de la Costa mountain range with some endemic to the park itself.

Vegetazione

La vegetazione è di foresta di montagna, con variazioni che viene distribuito secondo l'altezza. Tra livello del mare e 200 oppure 300 metri (e ancora più in alto con l'orientamento di sollievo) è la foresta xerico, dove prevalgono specie come cují (Prosopis juliflora). Between 800–1500m ombrófilo sub-evergreen forest is characterised by 2-3 strati arboreo e relativamente fitto sottobosco si trova. Tra i 1,200 – 3 piani di alberi e sottobosco ben sviluppate – 2,200 mslm ombrófilo foresta sempreverde con 2 stand. In queste foreste abbondanti specie delle famiglie di orchidee, felci, bromeliacee, aracee, e hanno segnalato specie endemiche della famiglia Sapindaceae, Melastomataceae, Rubiaceae e Myrtaceae e felci arborescenti e palme (Ceroxylon ceriferum). 

Presents anthropogenic savannahs where predominate species like melao capim (Melinis minutiflora), il bambusillo (Arthrostylidium venezuelae), tara giallo (Verbesinoides Oyedaea) e incenso (Espeletia neriifolia). In the upper regions of the Silla of Caracas and the Pico Naiguatá is a characteristic vegetation of coastal bush subpáramo, costituito da arbusto aperto di 1-3 m di altezza, con un erbaceo relativamente ben sviluppata, essendo il più caratteristico incenso specie o di albero frailejón (Libanothamnus nerufolius), Spagnolo flag (Castilleja fissifolia) e falso frailejón (Liabum megacephalum).

Geografia

Il Parco Nazionale è chiamato per il Cerro El Avila (Montagna El Avila), di solito solo indicato come “Avila“, che raggiunge 2,740 metri (8,990 ft) slm. Questa montagna sorge a nord della capitale Caracas situato in una valle stretta 950 metri (3,120 ft) sopra il livello del mare e separa la città dal mar dei Caraibi. La montagna è raggiungibile con la funivia (Teleferico), da fuoristrada, e piedi. Oltre al paesaggio, si può visitare la tenuta, laboratorio e mausoleo di Gottfried Knoche; un German-born doctor who was notorious for his experiments in mummificazione. Essi sono accessibili solo attraverso un sentiero pedonale.

Il parco segue una catena montuosa 80 kilometres (50 il mio) lungo e largo circa 16 km. Esso contiene oltre 81,800 ettari (202,000 acri), comprende una grande varietà di ecosistemi che variano lungo il gradiente altitudine da 120 a 2,765 metri (394 a 9.072 ft) slm Naiguatá picco. Nelle zone più basse del lato nord, la vegetazione è prevalentemente xerofite, rappresentato da una varietà di cactus, arbusti e specie spinosi. Da 300 a 600 metri (980 a 1.970 ft), foreste semidecidue dominano, mentre dal 600 a 800 metri (2,000 a 2.600 ft) le foreste semidecidue stagionali sono comuni. Da 800 a 1,500 metri (2,600 a 4.900 ft) sul livello del mare sul versante settentrionale e da 1,200 a 1,600 metri (3,900 a 5.200 ft) sul versante meridionale, le foreste sono foreste sempreverdi principalmente sub-montane. A causa della condensazione costante dal raffreddamento delle masse d'aria e la diminuzione della pressione atmosferica, foresta pluviale domina tra 1,500 e 2,200 metri (4,900 e 7.200 ft) slm. Infine, la mancanza di acqua 2,200 metri (7,200 ft) e solo consente una maggiore vegetazione sub-Páramo. Belle foreste crescono lungo i numerosi corsi d'acqua che scorrono su entrambi i lati della montagna.

The temperatures vary widely on Avila, con una temperatura media di 13 ° C (55 ° F) in the lower sections of Caracas valley and 10 °C (50 ° F) on Naiguatá picco, dove la temperatura più bassa mai registrata è stata di 2 ° C (36 ° F). La media annuale delle precipitazioni oscilla tra 600 e 1,400 millimetres (24 e 55) ed è influenzato dalla orografia, il che spiega perché la pioggia è più abbondante sul versante nord dove la montagna si trova di fronte gli alisei.

fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/El_Ávila_National_Park 

 L'arcipelago delle Los Roques is probably the best known of Venezuela’s Caribbean islands. Los Roques is an atoll of reef islands, tidal islets and reefs surrounding the Laguna Central.

Esiste una enorme varietà di vita marina e intorno agli habitat di barriera, e per questo, la zona è stata dichiarata parco nazionale nel 1972. The archipelago is Venezuela’s largest marine park. Le isole sono orlate di sabbia bianca brillante, e con la bassa marea, banchi di sabbia simili a dita sporgono nel mare turchese.

Slide show of Los Roques, Caraibi Parco del Venezuela

Angel-Eco Tours’ itinerary to Los Roques

 La caratteristica principale del parco è la sua grande sistema di grotte si. La grotta è stata visitata in 1799 da Alexander von Humboldt, che ha realizzato che le migliaia di oilbirds (guacharos in Spagnolo; nome scientifico Steatornis caripensis) che vivono nella grotta, apparteneva a una specie sconosciuta alla scienza. Humboldt named the frugivorous, nocturnal species after the town of Caripé. Il numero di colonie di uccelli in giro 18,000 e occupa la prima camera della grotta insieme con i topi, grilli e granchi.

Visitors are guided by lanterns down a concrete path that meanders alongside a stream and among vast piles of decomposing palm-seeds dropped by the Guácharos. I visitatori hanno accesso al primo settore della grotta; deeper exploration is possible but only with specialised equipment and permission from the park’s authorities.

Gli Guácharo Cave National Park (Guácharo Cave National Park) si trova a 12 km dalla città di Caripé, Monagas, Venezuela.

The Cave

La grotta è lunga una caverna calcarea più di 10 km, con una serie di grandi camere e spettacolari formazioni rocciose. La temperatura all'interno della grotta resta generalmente vicino 19 ° C e l'umidità a 100%.

Guácharo Uccello

Oilbirds are fruit-eating birds that live within the first section of the cave; lasciano di notte in cerca di cibo. Gli Spagnolo name Guácharo is onomatopoeic, and comes from an old Castilian word for one who shrieks or cries, a causa della loro suono caratteristico. Sono marrone con macchie bianche e nere, avere una lunga coda e setole intorno alla loro becco. Misurano circa 48 cm di lunghezza, coda compresa. Gli Guácharos produce an organic layer in the cave called guano, formati da escrementi e vomitate semi, che forniscono le sostanze nutrienti fondamentali per l'ecosistema della grotta.

L'evento quotidiano più importante del parco avviene la sera, come cadute crepuscolo, quando gli uccelli escono dalla grotta in grandi stormi, in cerca di cibo. I visitatori sono in grado di visualizzare gli uccelli lasciano la grotta.

Conservazione

La grotta è stato designato come il Venezuela di prima Monumento Nazionale in 1949. Gli Parco Nazionale was created in 1975 to conserve the cave and the forest eco-system where the oilbirds feed. L'altitudine del parco nazionale è 900 – 2,340m. Esistono 367 specie di uccelli nel parco nazionale, che è stato designato un Important Bird Area. Although the oilbird is not an specie in pericolo, molti altri uccelli residenti rientrano in questa categoria, per esempio la Venezuelan flowerpiercer (Diglossa venezuelensis) e il Venezuelan sylph. The national park is part of Cordillera de CaripéAlleanza per Zero Extinction (AZE) luogo, insieme ad un altro la IBA Zona Protectora Macizo Montañoso del Turimiquire.

Museo Humboldt

Near to the cave entrance is the Museo Humboldt. Offre informazioni sulla grotta, il parco nazionale, il oilbird (Guácharo), e Alexander Von Humboldt.

fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Cueva_del_Guácharo_National_Park 

 Parco Nazionale Mochima is located in the States of Anzoátegui e Sucre (stato), on the northeastern coast of Venezuela. Il parco si estende 94,935 ettari ed è costituito da una zona esclusivamente marina nel suo settore occidentale (Anzoategui Stato), a coastal marine area that includes the Gulf of Santa Fé e Mochima Bay, and a mountainous area that covers the Turimiquire Dam watershed (Stato Sucre). Mochima Park was created to protect the montane forests of the Turimiquire Range and the country’s eastern Caribbean Sea marine landscapes, che sono di eccezionale bellezza.

Day trips from the local hotels or Mochima include trips to beautiful islands with sandy beaches and clear turquoise waters, great for diving and snorkelling. Anche i delfini sono regolarmente avvistati presto la mattina e prima serata vicino alla riva o durante il giorno in mare aperto vicino alle baie.

Gli Sierra de La Culata is a mountain range in the largest massif in Venezuela, il Cordillera de Mérida, which in turn is part of the northern extent of the Cordillera de los Andes (Andean Mountains). Gli Sierra la Culata includes one of the highest peaks in Venezuela, like Pico Piedras Blancas, Sugarloaf Peak, Collado del Condor, tra gli altri.

It is located between the states of Mérida e Trujillo. Most of the lagoons are a result from the Mérida glaciation. Gli Sierra La Culata Parco Nazionale is a protected area within the range.

fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Sierra_de_la_Culata.

 Gli Sierra Nevada National Park is an important National Park of Venezuela located between Mérida e Barinas states in the west of the country. E 'stato creato il maggio 2, 1952, by decree of President Germán Suárez Flamerich, in order to protect the Sierra Nevada de Mérida nelle Ande.

E 'stato il secondo parco nazionale decretò, dopo Parco Nazionale Henri Pittier, which became the first Venezuelan national park 15 anni prima.

Gli Sierra Nevada is an area of great ecological importance for Venezuela, per la conservazione dell'ecosistema del più alto del Paese, where mountain ranges are located at higher altitudes of the Venezuelan Andes, including the Pico Bolívar, the highest geographical in Venezuela with 4,978 m.

The park encompasses parts of six municipalities of the states of Mérida and three of the Barinas stato. La sua superficie totale è di 276,446 ettari, di cui 185,886 hectares belong to the state of Mérida, che significa 67.2% della superficie totale, mentre il restante 90,560 Ha. represent the state of Barinas, 32.8% dell'area del parco.

Gli Sierra Nevada covers one of the two branches of the Cordillera de Mérida in the central Ande di Venezuela, which is the same name Sierra Nevada, the area of it is rugged highlighting the location of the main peaks in the country as these are Pico Bolívar (4,978 m), Picco Humboldt (4,942 m), Pico La Concha (4922), Pico Bonpland (4883), Pico Espejo (4880), Pico Leon (4740), Pico El Toro (4729) e Pico Mucuñuque (4609).

Gli Sierra Nevada is separated from the Sierra La Culata, other Cordilleran massif of Andean catena montuosa, by depression of the Chama River in the north, while the northeast makes the valley of the River Santo Domingo, from the Kettle Mucubají to the dam José Antonio Páez. Nel sud-ovest, the boundary of the park forms the valley of River Nuestra Señora, left bank tributary of the Chama River, downstream from the city of Ejido.

Il parco è diviso in due grandi catene montuose: il Sierra Nevada de Mérida e il Sierra de Santo Domingo, which are characterised by high peaks, valli e valli fluviali glaciale.

Most rivers are the Fiamma, Albarregas e Mucujún flowing into Ileana. Nel frattempo, il Orinoco basin, the main ones are the Caparo, il Santo Domingo e il Cajurí that flows into the Uribante. Nel parco sono anche tredici bacini idrografici, e dieci laghi di origine glaciale, che gli effetti del riscaldamento globale sono stati ridotti, alcuni di essi sono: Mucubaji, Nero, La Verde e Los Anteojos.

The vegetation of the park is representative of the Andean foreste pluviali, per lo più alberi e strati sottobosco ben sviluppate e numerose specie endemiche e epifite. Le quote più elevate, sopra 3,000 m è sviluppato tipica vegetazione brughiera, costituito da un gran numero di specie di Espeletia. It also presents a xerophytic scrub vegetation in the drier areas of the River Basin Nuestra Señora. In Barinas, la vegetazione è prevalentemente forestale, con alberi fino a 25 m. altezza.

fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Sierra_Nevada_de_Mérida

For more information about Parchi nazionali del Venezuela visit Think-Venezuela.net.

Storia, Cultura e valuta

Come l'anno 2002, Venezuela’s population is approximately 22 milioni di euro. Esistono 31 indigenous tribes in Venezuela. Tribù di nativi hanno vissuto in quella che oggi è conosciuta come Venezuela dal 14,000 B.C. At the time of the land’s discovery by Christopher Columbus, si stima che oltre il 500,000 nativi vivevano lì.

Simón Bolivar, born in Caracas, led Venezuela to independence from Spagna in 1821. Inizialmente, Venezuela was part of one large state comprising Venezuela, Colombia e Ecuador. By 1830, tuttavia, tre repubbliche separate sono state create. Oggi, Venezuela is a supposed to be a constitutional democracy.

Inflation has been rife in Venezuelathere are too many changes in the value of the Bolivar to explain here. Tuttavia, as of now theUS dollar is an acceptable currency.

It is not recommended to use ATM machines in Venezuela although in many major cities credit cards may be used if absolutely necessary and since there exists a black market in currency many people exchange Euros or Dollars at differing rates higher than the official one!

Venezuelan music combines Spagnolo, African and native rhythms. La danza nativo è chiamato joropo, che dispone di voce, chitarre, maracas e arpe. Lungo la costa vi è una forte influenza africana. La gente del posto ballano il Tambora sensuale di potenti ritmi di batteria.

Ancient art forms in Venezuela consisted mainly of rock carvings and cave paintings. C'era / è una forte influenza coloniale in tutto il paese.